Bosco

Posted | 0 comments

Il desiderio di libertà accomuna i cittadini di Bosco, piccolo borgo del Cilento, al pittore spagnolo Josè Ortega, a lungo loro ospite. Antiborbonici i primi, antifranchista il secondo. Durante i moti del Cilento del 1828 venne rasa al suolo. A richiamare alla memoria questo tragico episodio è un grande murale di 8,75 metri su piastrelle di ceramica materana, all’ingresso del paese, che il pittore spagnolo Josè Ortega, allievo di Picasso ha voluto donare al luogo e ai suoi abitanti.

La sagoma del Monte Bulgheria è stata scolpita da Josè Ortega in una pietra collocata al centro della piazza a lui dedicata, davanti alla sua abitazione.

Clicca per visualizzare il percorso su Google Maps